Fonterenza

Fonterenza "Rosso di Montalcino" 2017

tipo

Rosso

vitigni

Sangiovese

31,00

-

1

+

annata

2017

nazione

Italia

regione

Toscana

formato

0,75l

COSA NE PENSIAMO

Il Rosso di Montalcino di Fonterenza è un assemblaggio di uve provenienti da tre diversi vigneti, Bosco, Alberello e Strada. È l'emblema dell'annata, nel 2017: due terzi della produzione sono andati persi per il caldo e quindi tutte le uve rosse dell'azienda sono confluite in questo Rosso di Montalcino. Fermentazione alcolica in vasche aperte e permanenza delle bucce di quindici giorni. Affina per poco più di un anno in botti di rovere. Il Rosso ha dalla sua un affinamento più breve, la sua forza sta nell'esuberanza del frutto e dalla sapidità del sorso. Per quanto riguarda il potenziale di invecchiamento va alla pari con il suo fratello maggiore il Brunello,, più lo dimenticate più vi emozionerete.

CANTINA

Fonterenza

Fonterenza è Margherita e Francesca Padovani.

È la casa delle nostre vacanze da bambine. È il nostro amore per questi luoghi e per questa terra. È il nostro rispetto per l'ambiente. È la nostra scelta di preservarlo, coltivandolo secondo metodi sostenibili che siano il più “naturali” possibile. Questa scelta di “Naturalità” si traduce più che in un gusto in un atteggiamento, volto a cogliere al meglio le potenzialità di un territorio unico, cercando di esaltare attraverso il vino le peculiarità dei nostri vigneti, piantati oggi interamente a Sangiovese.

Le vigne sono situate nella zona sud-est di Montalcino - in località Poggio San Polino - a circa 420 metri s.l.m. La superficie a vigneto complessiva è di 4,2 ettari. La prima vigna a Sangiovese è stata impiantata nel 1999 con iscrizione a Brunello e Rosso di Montalcino (2ha), nel 2002 è stato impiantato un altro piccolo appezzamento di circa mezz’ettaro a Cabernet Sauvignon, poi sovrainnestato a Sangiovese. Tutti i lavori compiuti nel vigneto sono effettuati manualmente seguendo le fasi lunari e il calendario biodinamico; si combattono le malattie della vite attraverso l’utilizzo di zolfo bagnabile e solfato di rame, alternati da anti oidici e anti peronosporici naturali coadiuvati dall’utilizzo d’infusi, macerati o tisane di diverse piante, tra le quali achillea, camomilla, equiseto, ortica e salice.

Leggi tutto

DALLA STESSA CANTINA

Nuovo

NOVITÀ

Nuovo

NOVITÀ

19,00

Nuovo

NOVITÀ

19,00

Nuovo

NOVITÀ

Nuovo

NOVITÀ

DALLA STESSA REGIONE

Toscana

SCOPRI I PRODOTTI